23 Aprile 2017 - San Giorgio. Caccia al drago

san_giorgio_e_il_drago
Domenica 23 aprile, caccia al drago al Museo del Vino: una sorprendente caccia al tesoro coinvolgerà i partecipanti che dovranno cercare e scovare, tra le collezioni museali, i pezzi del drago di San Giorgio. Raccolti tutti i tasselli, gli avventurieri potranno ricomporre e realizzare un piccolo drago da portare a casa.

Caccia al drago
Museo del Vino
Domenica 23 aprile 2017, ore 15,00
Visita guidata e caccia al tesoro tematica
Partecipazione: euro 5,00; su prenotazione, min 10 pax - max 30 pax
Info: 0759880200 - prenotazionimusei@lungarotti.it

9-12 APRILE 2017 – VINITALY: ESORDIO PER ILBIO, DEGUSTAZIONI E DUE OPERE DEL MUSEO DEL VINO DI TORGIANO IN TRASFERTA A VERONA

0
L’esordio del primo vino bio sul mercato italiano proveniente dai vigneti dell’azienda agraria Lungarotti a Montefalco; un calendario di degustazioni a partire dal grand tasting di Opera Wine; la presenza al Ristorante d’Autore e alcune opere del Museo del Vino di Torgiano in esposizione allo stand. Sono solo alcune delle iniziative delle Cantine Lungarotti (pad. 7 – B2) per il 51° Vinitaly, che terrà a battesimo il primo vino biologico dell’azienda portabandiera dell’Umbria nel mondo a uscire sul mercato italiano: ILBIO. Proveniente dai 20 ettari dell’azienda agraria Lungarotti a Montefalco, certificati biologici dal 2014 - dalla vigna alla cantina -, ILBIO, Umbria Rosso Igt, debutta a Verona con l’annata 2015.

Dai vigneti di Montefalco a quelli di Torgiano dove si estendono i 250 ettari di proprietà Lungarotti. Qui nasce il Rubesco Riserva Vigna Monticchio che con l’annata 2009 sarà protagonista del grand tasting di Opera Wine, l’evento preview di Vinitaly (8 aprile, palazzo della Gran Guardia – Verona, dalle 15.00 alle 18.00), dedicato ai ‘100 great producers’ organizzato in collaborazione con Wine Spectator.
Tra le degustazioni, il Rubesco Riserva 2011, che dall’incrocio di Gentleman-Milano Finanza delle principali guide italiane si colloca nella top ten dei migliori rossi d’Italia, sarà celebrato nella special edition Tre Bicchieri- Vinitaly firmata dal Gambero Rosso che festeggia anche i suoi 30 anni di successi (9 aprile, sala Argento dalle 11.30 alle 16.30). Stappato in 45 Paesi del mondo e prodotto in 50mila bottiglie, il Rubesco Riserva Vigna Monticchio (2010) sarà al centro dei seminari di Doctor Wine -Daniele Cernilli nel focus ‘I rossi del Centro’ (domenica 9 aprile – pad. 10, A4/B4, dalle 15.30 alle 16.30).
E’ fissata, invece, per mercoledì 12 aprile (sala Tulipano, ore 11.00) la degustazione “i Tastevin di Vitae 2017, archetipi dell’eccellenza”, l’evento con le 22 aziende premiate che segnerà una doppietta di eccellenza per la cantina umbra, presente con l’etichetta di punta, il Rubesco Riserva 2011, e il San Giorgio 2006.
Tra gli eventi, i vini Lungarotti saranno protagonisti anche all’asta benefica riservata ad operatori del settore e collezionisti, organizzata dal Comitato Grandi Cru (domenica 9 aprile ore 19.00). In particolare saranno il San Giorgio 1997 doppio Magnum e il Rubesco Riserva Vigna Monticchio 1997 ad essere battuti da Cristiano De Lorenzo, direttore di Christie’s Italia.
Dalle degustazioni alla cucina d’autore nel ristorante di Vinitaly (Ristorante d’Autore), con il Vin Santo Doc 2009 abbinato ai dessert proposti dai diversi chef che firmeranno i menù delle quattro giornate della manifestazione.
A Vinitaly da Lungarotti spazio anche alla cultura, con l’esposizione allo stand di due opere del Museo del Vino di Torgiano (fondato nel 1974), l’esposizione permanente recensita dal New York Times come la “migliore in Italia” per la qualità delle sue collezioni artistiche, che narra più di 5 mila anni di storia vitivinicola attraverso oltre tremila tra opere e reperti. In trasferta presso lo stand Lungarotti a Verona ci saranno il Piatto con satiro di Jean Cocteau (smalto su terracotta, Parigi 1958) e la coppa Keramia, di Chiara Maggioni (gres, 1992).


Vinitaly
Veronafiere - Viale del Lavoro 8, Verona
9-12 Aprile 2017
Per saperne di più: www.vinitaly.com

7 Aprile 2017 - Illuminiamo il Futuro: Olio fonte di luce e conoscenza

Illuminiamo-il-futuro_naming
La Fondazione Lungarotti aderisce alla campagna “Illuminiamo il futuro” promossa da Save the Children che prevede una settimana di mobilitazione su tutto il territorio nazionale (dal 3 al 9 aprile 2017) dedicata al contrasto della povertà educativa. Venerdì 7 aprile il programma a Torgiano prevede la visita al Museo dell’Olivo e dell’Olio e un laboratorio didattico per bambini, per conoscere e scoprire il mito di Atena, la divinità che si vuole abbia donato l’olivo all’umanità permettendogli di nutrirsi, scaldarsi, curarsi, illuminarsi. Preposta alla tecnica e alle arti, dallo sguardo acuto come la civetta a lei sacra, è dea alla sapienza, della luce della conoscenza che scaccia le tenebre dell’ignoranza e illumina il futuro. Il laboratorio vedrà i partecipanti realizzare un portafoto in cartoncino da decorare con Atena, la civetta e rami di olivo.

Olio come fonte di luce e conoscenza
MOO Museo dell’Olivo e dell’Olio
Venerdì 7 aprile 2017
Visita guidata e laboratorio didattico ore 11.00 e 15.00
Partecipazione gratuita; min 10 - max 30 pax, su prenotazione
Info: 0759880200 - prenotazionimusei@lungarotti.it


Per saperne di più:
www.savethechildren.it/cosa-facciamo/campagne/illuminiamo-il-futuro

8 MARZO – Festa della donna: “La donna è un’opera d’arte”

donna17small
Scoprire il ruolo della donna, da sempre musa ispiratrice di artisti, scrittori e poeti, cogliendone la trasformazione nei secoli. E’ “La donna è un’opera d’arte”, l’iniziativa in programma per l’8 marzo al Museo del vino di Torgiano (Muvit) che, nella rappresentazione di 5mila anni di storia raccontati attraverso gli oltre 3000 reperti delle sue collezioni, custodisce molteplici testimonianze artistiche ed estetiche al femminile.

Molte le storie e le raffigurazioni in cui imbattersi artisticamente durante la visita tematica al Museo: dalle mitologiche baccanti, le vestali di Bacco, alle contadine dell'epoca rurale, fino alle interpretazioni contemporanee di Gio Ponti con la ‘Bottiglia mamma’ e di Piero Fornasetti con il piatto ispirato alla sua musa Lina Cavalieri, attrice e cantante lirica della Belle Époque, in cui è il volto della donna a dar vita a un grappolo d'uva.
Al termine della visita al Muvit, un omaggio floreale accompagnato da un proverbio sul vino per tutte le donne, oltre a un brindisi all’Osteria del Museo con il Brezza Rosa Lungarotti.
 
 
“La donna è un’opera d’arte”
MUVIT Museo del Vino
Mercoledì 8 marzo 2017
Ingresso ridotto per le donne: euro 4,00
Visita guidata gratuita ore 11.00 e 15.00 (su prenotazione)

Info e prenotazioni: 075/ 9880200 - prenotazionimusei@lungarotti.it

14 FEBBRAIO – “L vino è come l’amore, scalda la testa e ‘l core”

sanV
Martedì 14 febbraio, in occasione di San Valentino, biglietto ridotto per tutte le coppie che sceglieranno di visitare il MUVIT nel giorno più romantico dell’anno (4 €/pax); alle 15.30 visita guidata tematica sul filone amoroso legata alle opere in mostra: dalla kylix per il gioco del kottabos ai calici nuziali, dalle coppe e boccali amatori alle incisioni con Bacco e Arianna. A seguire, brindisi “d’amore” presso l’Osteria del Museo.

Tour (su prenotazione - entro sabato 11 febbraio) in cantina a Torgiano e Montefalco e brindisi per tutti gli innamorati con un calice di L’U (Loveu!).


“L vino è come l’amore, scalda la testa e ‘l core”
MUVIT Museo del Vino
Martedì 14 febbraio, ore 15.30
Visita tematica al museo e tour in cantina - su prenotazione entro sabato 11 febbraio
Info: 075 9880200 –
prenotazionimusei@lungarotti.it

7 DICEMBRE - 17 APRILE – Mostra Giochi da museo. Giocattoli antichi e moderni

giochi_fond
C’è anche una copia di dadi truccati di epoca romana, quando i giochi d’azzardo erano proibiti, tra gli oggetti in mostra, a partire dal 7 dicembre (alle 17 l’inaugurazione) al Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria, a Perugia, nella rassegna dal titolo Giochi da museo. Giocattoli antichi e moderni.
Di particolare rilievo una piccola e rarissima trottola di epoca etrusca, in ceramica, dotata all’interno di piccoli sassi, tali da generare suoni durante la rotazione. Oltre quelli del Museo Archeologico dell’Umbria, una serie di reperti provengono dalla collezione Sambon di Milano, dal Museo del Vino di Torgiano e dai Musei civici di Reggio Emilia, che hanno fornito un corredo funerario con suppellettili in miniatura e una vera e propria casa di bambola, appartenuta ad una fanciulla, Iulia Graphis, morta giovane. Bambole snodabili in osso, dadi, pedine, animaletti, rappresentazioni di attività ludiche nei vasi dipinti s’incaricano pertanto di raccontare un aspetto innato dell’attività umana, presente da sempre in ogni cultura e latitudine. La mostra propone inoltre inserimenti di epoca moderna, forniti dal Museo del giocattolo di Perugia.
L’esposizione si è avvalsa del contributo del Polo Museale dell’Umbria e della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia.

Mostra Giochi da museo. Giocattoli antichi e moderni
MANU Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria
Piazza Giordano Bruno 10, Perugia
7 Dicembre 2016 – 17 aprile 2017
Inaugurazione mercoledì 7 dicembre, ore 17.00


Per saperne di più: http://polomusealeumbria.beniculturali.it/

10 DICEMBRE – XXIa Edizione Premio “Thomas Dempster”, Gruppo Culturale “Ippolito Rosellini”

rossellini
Sabato 10 dicembre, Giornata Mondiale dei Diritti dell'Uomo, alle ore 17 presso il Royal Victoria Hotel (g.c.) in lungarno Pacinotti a Pisa, avrà luogo la cerimonia di conferimento della XXIa edizione del Premio "Thomas Dempster" per lo studio, la promozione e la tutela del Patrimonio che il Gruppo assegna ogni hanno a singoli o associazioni. 

Protagonista di questa edizione è la Dott.ssa Maria Grazia Marchetti Lungarotti alla quale si deve la creazione di uno straordinario complesso museale dedicato al vino e all'olio nel paese di Torgiano ed un'opera instancabile di ricerca sul vino, le sue tradizioni e i legami con tutti gli aspetti della cultura Mediterranea in generale e più in specifico italiana, facendo così di un prodotto tipico della nostra terra un grande veicolo di promozione dell'Italia e della sua complessità culturale.
Questa edizione del Premio Dempster ha raccolto il Patrocinio del Comune di Pisa, del Club per l'UNESCO di Pisa e della Associazione Mazziniana Italiana.
Nell'occasione la Confraternita dei Maestri Cialdonai, una delle sezioni del Gruppo "Rosellini" allestirà, in onore dell'Ospite una piccola mostra di ferri da cialda dal XV al XIX secolo e tutti i convenuti potranno assaggiare i cialdoni pisani. L'ingresso è libero.

XXIa edizione Premio “Thomas Dempster”

Royal Victoria Hotel, Pisa
Sabato 10 dicembre, ore 17.00
Per saperne di più http://grupporosellini.tripod.com/

13 NOVEMBRE – Cantine aperte a San Martino

ca_SM16
Domenica 13 novembre Lungarotti propone un ricco programma tra vino, arte, gastronomia e cultura per Cantine Aperte a San Martino, l’appuntamento autunnale del Movimento del Turismo del Vino.
A Torgiano, dalle 11.00 alle 16.00, visite in cantina, degustazioni di Vin Santo, Sagrantino Passito e cioccolato crudo (preparato da Be Well, Fabbrica Cioccolato Perugia) e Wineart, l’arte in cantina, sotto la tettoia. Per tutto il giorno, biglietto ridotto (5,00 euro) per l’ingresso al Museo del Vino con degustazione di Dulcis e tozzetti presso l’Osteria del Museo. A Montefalco, tra i filari del Sagrantino, tipico pranzo autunnale per degustare i piatti della tradizione contadina umbra in abbinamento ai vini Lungarotti. Protagonista sia a Torgiano che a Montefalco il Falò, primo frutto della vendemmia 2016.

Cantine Aperte a San Martino
MUVIT Museo del Vino
Domenica 13 novembre
info: 075 9880200 – prenotazionimusei@lungarotti.it

5 NOVEMBRE 2016-15 GENNAIO 2017 – Mostra “Fischia il santo. Santi che fischiano nella tradizione popolare italiana”

mostra-Fischia-il-santo
L’arte della terracotta, la magia del suono, il potere evocativo dell’iconografia sacra sono gli elementi che animano la singolare mostra di santi fischianti, ospitata al MUVIT Museo del Vino dal 5 novembre 2016 al 15 gennaio 2017.

Una selezione di fischietti dedicati alle figure di culto e devozione, prodotti in più regioni e in diverse epoche, articolerà il percorso espositivo testimoniando una antica tradizione popolare, carica di valenze simboliche e rituali, che affonda le sue radici nei numerosi apparati cerimoniali legati alle ricorrenze religiose e alle festività patronali che da Nord a Sud attraversano l’Italia. La mostra “Fischia il santo. Santi che fischiano nella tradizione popolare italiana”, curata da Luigi Fosca, nasce per iniziativa del Comune di Massignano dove nel 2015 ha trovato collocazione nel Museo fischietti, pipe e terracotta popolare; giunge a Torgiano in nome della affinità che lega tra loro i paesi di “cocciari”, i vasari dediti al vasellame d’uso quotidiano.
Si realizza nel mese di Ognissanti, in cui si celebra la gloria e l’onore di tutti i Santi, ma anche nel mese di San Martino che ricorre l’11 novembre, data che scandisce la fine e l’inizio dell’anno del vignaiolo, con la produzione del vino nuovo e l’inizio del prossimo ciclo vitivinicolo. Tra le opere in mostra, anche i “santi del vino” realizzati in occasione delle tradizionali feste dell’uva o in segno di devozione, come Sant’Urbano protettore dei vignaioli e di quanti si occupano di produzione e commercio di vino, a conferma di una ancestrale connessione “vino-religione” e in senso più ampio “vino-sacralità”.
Il catalogo, curato da Luigi Fosca, contiene saggi della scrittrice Silvanna Sonno e del Demo-Antropologo Vincenzo M. Spera.


Mostra Fischia il santo. Santi che fischiano nella tradizione popolare italiana
MUVIT Museo del Vino, 5 novembre 2016-15 gennaio 2017
Inaugurazione sabato 5 novembre, ore 17,30

info: 075 9880200 -
prenotazionimusei@lungarotti.it

Eurochocolate 14/23 ottobre 2016 - #conchi?


fondlungeuro
Sabato 15 e 22 ottobre al MUVIT Museo del Vino (dalle 15,00 alle 17,00) doppio appuntamento per grandi e piccini con la visita tematica Medicamenti, dolci e cosmetici: gli usi "insoliti" di vino e cioccolato e il laboratorio didattico Dolci ritratti di...vini&cioccolato. La visita si svolgerà tra le collezioni museali alla scoperta dei molteplici ed inconsueti usi che il vino condivide con il cioccolato: "medicamento" dell'anima, ingrediente per la preparazione di dolci, componente dei trattamenti cosmetici. Attraverso un viaggio che va dalle collezioni archeologiche a quelle bibliografiche, passando per l’arte medievale, rinascimentale e contemporanea, i visitatori potranno apprezzare la storia e gli usi delle due bevande degli dei. Al termine dell’attività, degustazione di Dulcis e cioccolato presso l’Osteria del Museo.

I più piccoli si cimenteranno in una divertente esperienza artistica preparando un ritratto o, perché no?, un autoritratto che dovranno colorare con acquerelli molto speciali: invece dell'acqua useremo cioccolato e vino! 

Per i possessori di Chococard, biglietto di ingresso ridotto ai Musei (€ 5,00) durante tutto il periodo di Eurochocolate.


Eurochocolate 2016
MUVIT Museo del Vino
Sabato 15 e 22 ottobre, dalle 15,00 alle 17,00
Visita tematica Medicamenti, dolci e cosmetici: gli usi "insoliti" di vino e cioccolato
Partecipazione € 7,00 pax; su prenotazione, min 10 pax - max 25 pax
Laboratorio
Dolci ritratti di...vini&cioccolato
Partecipazione € 7,00 pax; su prenotazione, min 10 pax - max 25 pax

Info: 075/ 9880200 - prenotazionimusei@lungarotti.it

www.eurochocolate.com/perugia2016/

9 OTTOBRE - Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo

famu

in occasione della Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo, in programma domenica 9 ottobre, il MUVIT Museo del Vino e il MOO Museo dell’Olivo e dell’Olio propongono un laboratorio didattico “a misura di famiglia” pensato per “allenare la mente e giocare con la cultura”, adulti e bambini insieme.
L’attività trae spunto dal tema della Giornata F@Mu 2016 “
Giochi e Gare al Museo” e sarà ispirata al triathlon. Dopo una breve visita guidata alle raccolte del MUVIT e del MOO, con particolare riferimento alla produzione e diffusione di vino e olio, tramite gli attrezzi agricoli, i torchi, le presse e le anfore, e al passaggio alla cultura materiale e immateriale del Mediterraneo, con i ricchi corredi da tavola per il vino, le lucerne a olio, i miti e le credenze legati ai due alimenti (scoprendo inoltre come veniva usato l’olio dagli antichi atleti), i partecipanti saranno chiamati a “gareggiare” in tre prove. Nella prima dovranno rispondere ad una serie di domande legate alle collezioni dei Musei andando alla ricerca delle risposte nelle diverse sale, nella seconda dovranno risolvere nel più breve tempo possibile gli indovinelli che gli saranno posti da Atena e Bacco in persona ed infine dovranno realizzare un disegno/oggetto come ricordo/premio da portare a casa.
Le collezioni dei Musei faranno da sfondo a questa “gara”, raccontando una storia lunga 5000 anni, nata lontano nel tempo e nello spazio ma viva e vitale vicino a noi, tutti i giorni sulle nostre tavole e nella nostra cultura.
Durante le attività i ragazzi potranno guardare da vicino e toccare con mano alcuni degli oggetti visti durante la visita, grazie alle riproduzioni a scopo didattico presenti ai Musei e avranno la possibilità di parlare con i nostri Atena e Bacco, pronti a rivelare tutte le curiosità sul vino e sull’olio.

Per tutta la giornata, speciali promozioni per le famiglie che sceglieranno di visitare i Musei: biglietto ridotto (4 euro a persona) per gli adulti con dispositivo di audioguida e un calice di vino in degustazione nella vicina Osteria del Museo; ingresso gratuito per i bambini fino a 12 anni con un’avvincente “Mappa Quizzata” in omaggio.


Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo
Vino e olio: nutrimento e cultura
Domenica 9 ottobre, ore 15.00
MUVIT Museo del Vino e MOO Museo dell’Olivo e dell’Olio
Partecipazione gratuita per i bambini, € 4,00/pax per gli accompagnatori
Su prenotazione (entro l’8 ottobre), min 8 pax - max 25 pax
Info: 075 9880200 –
prenotazionimusei@lungarotti.it


Per saperne di più
www.famigliealmuseo.it

24 - 25 SETTEMBRE - Giornate Europee del Patrimonio: #culturaèpartecipazione

GEP
Il MUVIT e il MOO aderiscono alle Giornate Europee del Patrimonio, la manifestazione promossa nel 1991 dal Consiglio d’Europa con l’intento di potenziare il dialogo e lo scambio culturale tra le Nazioni europee. L’edizione #GEP2016 sarà dedicata al tema della partecipazione al patrimonio nella direzione tracciata sin dal 2005 dalla Convenzione quadro del Consiglio d’Europa sul valore dell’eredità culturale per la società, nota come Convenzione di Faro: nei giorni 24 e 25 settembre doppio appuntamento a Torgiano per grandi e piccini.

Sabato 24 settembre: “Alla scoperta delle nostre radici”, visita guidata e caccia al tesoro per bambini (6-11 anni). I partecipanti inizieranno con una visita guidata introduttiva alla scoperta del Museo del Vino, durante la quale verranno dati tutti gli indizi necessari alla risoluzione degli enigmi della caccia al tesoro in cui si cimenteranno subito dopo; si avventureranno tra collezioni archeologiche, antichi macchinari, inconsueti oggetti dei quali dovranno scoprire l’uso, seguendo la mappa fornita, risolvendo una serie di indovinelli, rispondendo alle domande per riscoprire le tradizioni, le usanze, l’eredità culturale legate alla produzione e al consumo di vino, lasciateci dai popoli che ci hanno preceduto.
Domenica 25 settembre: “
La memoria è un presente che non finisce mai di passare” (O. Paz), visita guidata alle collezioni. Ricordare, scoprire e riscoprire l’eredità culturale, la traccia tangibile e viva nelle tradizioni, negli usi, nel paesaggio e nell’economia che il vino e l’olio hanno lasciato nei lunghi millenni della loro storia, dove hanno camminato fianco a fianco con l’uomo. La visita tematica alle collezioni del Muvit e del Moo ha lo scopo di seguire queste tracce, attraverso il patrimonio materiale (collezioni archeologiche, attrezzi, maioliche e ceramiche, stampe e incisioni, libri antichi) e quello immateriale (gesti, usi, costumi, proverbi, tradizioni) legati al vino e all’olio.

Giornate Europee del Patrimonio
Alla scoperta delle nostre radici
MUVIT Museo del Vino
Sabato 24 settembre, ore 15.00
Durata: 1h 30min
Costo: 5 € (un bambino e un accompagnatore), min 8 - max 30 pax, su prenotazione

La memoria è un presente che non finisce mai di passare” (O. Paz)
MUVIT Museo del Vino e MOO Museo dell’Olivo e dell’Olio
Domenica 25 settembre, ore 15.00
Durata: 1h 30 min
Biglietto ridotto: 5 € pax; visita guidata gratuita, min 8 - max 30 pax, su prenotazione


Per saperne di più
www.beniculturali.it/GEP2016

10-21 Agosto - Al Museo in una notte di mezza estate…

vinarelli
In occasione dell’Agosto Torgianese - Vinarelli, aperture serali straordinarie del MUVIT Museo del Vino dalle 21,30 alle 23,00:

- Mercoledì 10 Calici di stelle #PASSIONEVINO (dalle 21,30 alle 23,30)
- Venerdì 12
- Sabato 13
- Domenica 14
- Martedì 16
- Venerdì 19
- Domenica 21 (dalle 21,30 alle 23,30)


Al Museo in una notte di mezza estate…
MUVIT Museo del Vino
10-21 agosto – dalle 21,30 alle 23,00

10 AGOSTO Calici di stelle - #PASSIONEVINO

calici
Apertura serale straordinaria del Museo del Vino (ore 21,30 - 23,30) e visita guidata alle collezioni incentrata sul tema "vino-amore". Al vino come filtro d'amore sono dedicate particolari coppe "a inganno" o "bevi se puoi" che invitano gli innamorati a scoprire i misteriosi condotti che consentono di attingere al vino insieme e contemporaneamente, numerose brocche e calici nuziali, raffinate incisioni che attraverso il racconto mitologico di Dioniso e Arianna richiamano alla stretta connessione tra la bevanda degli dei e la sfera affettiva. 

Durante la visita i partecipanti scatteranno foto inerenti al tema da condividere sui social dei Musei: gli scatti più originali, riceveranno in omaggio un gadget del bookshop del Museo. E a conclusione della visita, brindisi “sotto le stelle” con Rubesco Lungarotti presso l'Osteria del Museo.
 
 

#PASSIONEVINO
MUVIT Museo del Vino
Mercoledì 10 agosto, dalle 21,30 alle 23,30
Partecipazione: € 8,00 pax - min 10 pax

Prenotazione entro il 9 agosto: prenotazionimusei@lungarotti.it - 075 9880200

 

16 LUGLIO - 31 OTTOBRE – Mostra Ceramica Umbra del ’900. Sperimentazioni e innovazioni

ceramica2
Il Museo del Vino partecipa alla mostra Ceramica Umbra del ’900. Sperimentazioni e innovazioni inaugurata sabato 16 luglio e aperta al pubblico fino al 31 ottobre 2016. Curata da Giulio Busti e Franco Cocchi, l’iniziativa è parte degli eventi denominati La ceramica umbra dal Rinascimento ai giorni nostri promossi e organizzati dall’Accademia Properziana del Subasio in occasione del suo V centenario di attività culturale in Assisi, che ricorre nell’anno in corso.

Allestita negli splendidi ambienti del Palazzo Monte Frumentario, l’esposizione nasce dall’intento di fornire una lettura del fenomeno della ceramica umbra del recente passato, proponendo una visione evolutiva incentrata sulle emergenze innovative e sperimentali manifestatesi frequentemente in più parti della regione. Tra le numerose ceramiche in mostre, sette opere provenienti dalla collezione di ceramica contemporanea del MUVIT: da Nedda Guidi a Graziano Marini, Alberto Mingotti, Miho Okai, Aldo Rontini e Kano Tatsunori.



Mostra Ceramica Umbra del ’900. Sperimentazioni e innovazioni
Palazzo Monte Frumentario, Via San Francesco 3 - Assisi
16 luglio - 31ottobre 2016

6 LUGLIO – 24a Conferenza generale Icom. Premio a Maria Grazia Marchetti Lungarotti

premiomg
Con il marito Giorgio Lungarotti, ha anticipato di decenni le tendenze, creando un sistema unico ed efficiente tra impresa vitivinicola e cultura. La sua formazione di archivista e storica dell’arte e la sua spiccata sensibilità per il bello sono alla base della Fondazione Lungarotti, di cui è direttore, che gestisce il Muvit e il Moo. Iscritta all’Icom dalla metà degli anni ’70, ha frequentato con assiduità l’associazione facendo parte del direttivo negli anni 1989-1992; con la presidenza di Orazio Curti ha organizzato e ospitato a Torgiano importanti convegni internazionali nel 1979 e nel 1986. Ecco Maria Grazia Marchetti Lungarotti per i colleghi dell’International Council of Museums, che in occasione della Conferenza a Milano ha ricevuto un importante riconoscimento “per il grande impegno professionale e sempre attivo all’interno dell’organizzazione internazionale e per la promozione costante e continua di iniziative editoriali ed eventi a sostegno dei beni culturali e del settore museale”.

25 GIUGNO – La notte romantica nei borghi più belli d’Italia

notte_rom2
Sabato 25 giugno, in occasione della Notte romantica promossa dall’Associazione dei borghi più belli d’Italia, il MUVIT e il MOO saranno aperti eccezionalmente anche di sera, dalle 19.00 alle 23.00 con biglietto di ingresso ridotto (€ 2,00).
Tante le iniziative in programma a Torgiano tra passeggiate, concerti, degustazioni e visite tematiche...

La notte romantica nei borghi più belli d’Italia
apertura serale MUVIT e MOO
sabato 25 giugno, dalle 19.00 alle 23.00
info: 075 9880200 – prenotazionimusei@lungarotti.it

Scarica il programma completo della manifestazione

24 GIUGNO – Presentazione Catalogo regionale del Museo dell’Olivo e dell’Olio

24giugno2
Venerdì 24 giugno, alle ore 17, presso il MOO verrà presentato il Catalogo regionale dei beni culturali dell’Umbria dedicato al Museo dell’Olivo e dell’Olio. Il volume, edito da Giunti, è curato da Maria Grazia Marchetti Lungarotti, Mario Torelli e Bruno Toscano. Interverranno l'assessore alla cultura Fernanda Cecchini, Giampiero Bianconi (Presidente Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia) e Maria Grazia Marchetti Lungarotti (direttore del Museo dell'Olivo e dell'Olio di Torgiano). Presentano: Domenico Luciani, già direttore della Fondazione Benetton e Massimo Ferretti, professore ordinario di Storia dell'arte moderna, Scuola Normale Superiore di Pisa.  


Presentazione Catalogo regionale del Museo dell’Olivo e dell’Olio
venerdì 24 giugno, ore 17.00
MOO Museo dell’Olivo e dell’Olio
Via Garibaldi, 10 – Torgiano
info: 075 9880200 – prenotazionimusei@lungarotti.it

Scarica l’invito
Scarica la locandina

9 GIUGNO – “Donne ad alta quota”

b1
Giovedì 9 giugno si svolgerà presso Le Tre Vaselle l’evento “Donne ad alta quota”, organizzato dalla FIDAPA (Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari) - sez. di Alta Valle del Tevere Perugia-Orvieto-Spoleto-Terni, nell’ambito del quale sarà conferito un riconoscimento speciale per l’attività svolta a Maria Grazia Marchetti Lungarotti.

Il programma si aprirà alle 18,00 con la presentazione del libro “Donne ad alta quota” di Lella Golfo con Arturo Diaconale e Anna Mossuto; seguirà la cerimonia di consegna degli attestati “I talenti delle donne: protagoniste di oggi come di ieri” alle donne “testimonial” della crescita sociale dei rispettivi territori grazie al contributo del loro impegno manageriale e culturale e, al termine, un vin d’honneur. Saranno presenti con le presidenti delle sezioni umbre, le rappresentanti FIDAPA BPW Nazionale e Distrettuale.
L’evento è patrocinato dalla Fondazione Marisa Bellisario e dal Consiglio Regione Umbria.


Donne ad alta quota
giovedì 9 giugno ore 18.00,
Centro Congressi “Le Tre Vaselle”
Via Garibaldi, 48 Torgiano

Scarica il programma completo

2-5 GIUGNO Ciclopica. Giganti In Collina - "Eroi smascherati: creiamo le maschere dei Giganti!"

ciclopica
Si rinnova anche questo anno la collaborazione al festival Ciclopica. Giganti in Collina. Giovedì 2 giugno, sarà il laboratorio per bambini Eroi smascherati: creiamo le maschere dei Giganti! a cura della Fondazione Lungarotti ad aprire la manifestazione. L’attività si terrà presso l’Archeospazio del Museo Archeologico di Amelia e accompagnerà i più piccoli (bambini dai 5 ai 10 anni) nella realizzazione di maschere in carta e cartone colorato, per rappresentare (e impersonificare!) Giganti e di figure della mitologia greca.

Ciclopica. Giganti in Collina è un festival di quattro giorni dedicato alla letteratura, alla filosofia e all’arte che, dopo il successo del 2015, torna con una seconda edizione ricca di incontri, conferenze, dibattiti e concerti.


Ciclopica. Giganti in Collina - Amelia, 2-5 giugno
Eroi smascherati: creiamo le maschere dei Giganti!
giovedì 2 giugno ore 11.00,
Archeospazio - Museo Archeologico di Amelia
Piazza A. Vera, Palazzo Boccarini

Info e iscrizioni:
segreteria@ameliaciclopica.it

Per saperne di più
www.ameliaciclopica.it

28-29 MAGGIO - Cantine Aperte ed. 2016

ca16
Torna l’appuntamento più amato dagli enoturisti organizzato in tutta Italia dal Movimento del Turismo del Vino che quest’anno ha come input PASSIONE&VINO.
Lungarotti, che da anni ha come frame LA PASSIONE SI FA VINO, propone un week end all’insegna del sano divertimento, imparando, degustando e assaggiando, e della famiglia, con tante iniziative per adulti e bambini...
Sabato 28 maggio, dalle 20,00 per tutta la notte, appuntamento per i più piccoli al Museo dell’Olivo e dell’Olio con Buonanotte Museo! in collaborazione con ON associazione culturale e Bande à Part.
Per tutta la durata della manifestazione i Musei MUVIT e MOO propongono il biglietto ridotto per l’ingresso (4,00 euro/pax), domenica 29, alle 12.00 e alle 16.00, visite guidate gratuite alle collezioni del Museo del Vino e alle 15.00 una divertente “caccia al tesoro” a premi. Da non perdere!

Cantine Aperte 2016
Torgiano, MUVIT Museo del Vino e MOO Museo dell’Olivo e dell’Olio
sabato 28 e domenica 29 maggio, dalle 10.00 alle 18.00
Info e prenotazioni: 075 9880200 – prenotazionimusei@lungarotti.it

Scarica la locandina

21 Maggio – Giornata Nazionale della cultura del vino e dell’olio

immag_giornata-cultura-vino-e-olio
Sabato 21 maggio si svolgerà a Torgiano presso il Museo del Vino e il Museo dell’Olivo e dell’Olio l’evento organizzato dall’Associazione Italiana Sommelier Umbria per la Giornata Nazionale della cultura del vino e dell’olio.

La Giornata inizierà alle 11.00 con il convegno ”L’ETICHETTA” tra storia, arte, realizzazione, utilizzo e comprensione: saluti di Sandro Camilli (Presidente AIS Umbria), Pietro Marchi (Delegato di Perugia e Vice Presidente AIS Umbria), Marcello Nasini (Sindaco di Torgiano), Chiara Lungarotti (Cantine Lungarotti); interventi di Luciano Giacchè (Antropologo dell’alimentazione), Paolo Baioletti (Funzionario MIPAAF - ICQRF sede di Perugia), Marilena Gattobigio (Funzionario MIPAAF - ICQRF sede di Perugia), Anna Chiara Baiocchi (Coordinatore Didattico AIS Umbria).
Al termine del convegno, il programma proseguirà con la visita al Museo del Vino, per concludersi con una degustazione guidata di 3 tipologie di vino e 3 di olio.
L’iniziativa è promossa dall’Associazione Italiana Sommelier, con il patrocinio di: Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali, Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Rai.


Scarica il programma

Per saperne di più:
http://www.aisumbria.it/

28 Maggio – “Buonanotte MUSEO!”

buonanottemuseo2
Sabato 28 maggio, una nuova magica avventura al Museo dell’Olivo e dell’Olio con Buonanotte MUSEO!: i bambini svegli vanno al letto al Museo.
Un’esperienza unica per i bambini dai 6 ai 10 anni che potranno giocare e sognare tra le collezioni del MOO... Dalle 20 alle 24 si gioca: i partecipanti si cimenteranno nel laboratorio creativo It’s a Tree a cura di Bande à part per costruire un albero da indossare fatto di stoffa e di carta, ispirato a immagini e video di artisti moderni e contemporanei, dando vita a una personalissima foresta collettiva. Dalle 24 alle 8 si sogna: muniti di sacco a pelo, i bambini potranno dormire tra le opere del Museo e la mattina... colazione tra gli alberi!
L’iniziativa è organizzata dall’Associazione culturale ON e dalla Fondazione Lungarotti in collaborazione con Bande à part.

Buonanotte MUSEO!
MOO Museo dell’Olivo e dell’Olio
Sabato 28 maggio, dalle 20 per tutta la notte
Su prenotazione, min 20 pax – max 30 pax

Info e iscrizioni: 339 4995212 –
info@kidsb.it
www.kidsb.it

18 Maggio – International Museum Day ICOM

18-maggio
Il MUVIT e il MOO aderiscono alla Giornata Internazionale dei Musei promossa da ICOM (International Council of Museum) il 18 maggio, questo anno dedicata al tema “Musei e paesaggi culturali” che sarà oggetto della prossima conferenza generale ICOM in programma a luglio. Per tutto il giorno ingresso ridotto ai Musei (5,00 €) e alle 15.00 doppio appuntamento per grandi e piccini con la visita tematica Il paesaggio umbro nei racconti dei viaggiatori del Grand Tour: persistenze e metamorfosi e il laboratorio artistico Paesaggi di-vini. Muovendo dai racconti dei viaggiatori del Grand Tour che vivono, descrivono e fotografano, dipingendo, il paesaggio umbro, il percorso tematico focalizzerà sui documenti, le foto storiche e i corredi tecnici per la viticoltura e l’olivicoltura, evidenziando l’evoluzione del paesaggio agricolo, dai contratti medievali, tra i quali quello mezzadrile che sopravvive fino agli anni ’60 del Novecento, ai moderni sistemi di coltivazione di vite e olivo e produzione di vino e olio. I più piccoli potranno invece cimentarsi in un laboratorio creativo di pittura con il vino, dipingendo e creando il loro personalissimo “paesaggio culturale” prendendo spunto dagli acquerelli presenti al MOO.



International Museum Day
Il paesaggio umbro nei racconti dei viaggiatori del Grand Tour: persistenze e metamorfosi, visita guidata, su prenotazione, min 10 pax
Paesaggi di-vini, laboratorio per bambini; partecipazione € 5,00 pax, su prenotazione, min 10 pax - max 20 pax
MUVIT Museo del Vino e MOO Museo dell’Olivo e dell’Olio
Mercoledì 18 maggio, ore 15.00

Info e prenotazioni: 075 9880200 – prenotazionimusei@lungarotti.it

Per saperne di più: www.icom-italia.org/

15 Maggio - Giornata Internazionale della Famiglia

15-maggio
Il MUVIT e il MOO aderiscono ai Kid Pass Days, la grande maratona degli eventi family-friendly promossa dall’associazione Kid Pass Culture e Kid Pass e in occasione della Giornata Internazionale della Famiglia, domenica 15 maggio, propongono una coinvolgente avventura tra storia, mito, leggenda, arte e cultura.

Per tutto il giorno, per le famiglie, biglietto ridotto per l’ingresso ai Musei (€ 4,00) e alle 15,30 visita tematica “Quizzando al Museo”: tra giochi, indovinelli e aneddoti, i partecipanti potranno scoprire e conoscere le collezioni dei Musei e al termine della visita avranno un’ora per completare tutti i quiz della mappa.
Ai Musei le famiglie troveranno un itinerario speciale con un apparato didattico
“ad altezza di bambini” pensato per le esigenze del pubblico dell’infanzia, facilities per i piccolissimi (marsupio baby, fasciatoio e spazio allattamento) e un colorato angolo morbido dedicato al gioco e al relax; postazioni video con filmati animati per bambini e ragazzi completano l’offerta “a misura di famiglia” dei Musei MUVIT e MOO.

Giornata Internazionale della Famiglia - Quizzando al Museo
MUVIT Museo del Vino e MOO Museo dell’Olivo e dell’Olio
Domenica 15 maggio, ore 15.30

Su prenotazione, min 15 pax - max 30 pax

Info e prenotazioni: 075 9880200 -
prenotazionimusei@lungarotti.it

Per saperne di più:
http://www.kidpass.it/scopri-i-kidpass-days-2016

8 Maggio – “Sono tutte belle le mamme del mondo”

img_festa_amma
Sarà una festa della mamma all’insegna della bellezza, quella ideata dalla Fondazione Lungarotti per domenica 8 maggio al Museo del Vino di Torgiano (Muvit) dove “sono tutte belle le mamme del mondo”. Celebrata per la prima volta in Italia nel 1957 da don Otello Migliosi, sacerdote del borgo di Tordibetto ad Assisi, la festa della mamma sarà l’occasione per scoprire le proprietà dell’olivo e dell'olio e della vite e del vino nella cosmesi, traendo ispirazione dalle antiche ricette di bellezza custodite nella sede del Muvit a Palazzo Graziani Baglioni. A ‘guidare’ le mamme ma anche i bambini nella preparazione di scrub per il viso e il corpo o di tonici per la pelle, saranno “I secreti della signora Isabella Cortese, ne’ quali si contengono cose minerali, medicinali, arteficiose e alchimiche, e molte de l'arte profumatoria, appartenenti a ogni gran Signora”, volume pubblicato per la prima volta nel 1561 a Venezia presso Giovanni Bariletto, presente anche tra le collezioni del Museo dell’Olivo e dell’Olio (Moo) nell'edizione del 1662 di Giovanni e Domenico Imberti. Tra le poche donne alchimiste del XVI secolo, Isabella Cortese ebbe un grande successo con i suoi secreti, tanto da divenire un caso editoriale. Tra gli ingredienti utilizzati nel laboratorio della bellezza proposto dalla Fondazione Lungarotti per la festa della mamma, l’olio di oliva, l’aceto di mele o di vino abbinati a limone, miele, zucchero di canna e fiori di lavanda. Il laboratorio prevede, inoltre, la visita alle altre opere esposte al Muvit - dai “Rimedi di Madama Fochetti” (1739) a “Le parfumeur royal” (1818) con ricette di profumi tra cui quello della regina Margherita di Ungheria - e a quelle del Moo con la collezione di unguentari a testimonianza dell'importanza della cosmesi nel mondo antico.



Festa della mamma - “Sono tutte belle le mamme del mondo”
MUVIT Museo del Vino e MOO Museo dell’Olivo e dell’Olio
Domenica 8 maggio 2016, ore 15.30
Per tutta la giornata biglietto ridotto per l’ingresso ai Musei per mamme e bambini (€ 4,00)
15.30: laboratorio
“Secreta di bellezza”
Partecipazione € 5,00 mamma e bambino; su prenotazione, min 10 pax – max 20 pax


Info e prenotazioni: tel. 075 9880200 –
prenotazionimusei@lungarotti.it

23 Aprile – Laboratorio “Lo scatto dell’esploratore”

esploratore
Sabato 23 aprile la Fondazione Lungarotti in collaborazione con l’Associazione On propone “Lo scatto dell’esploratore”, un laboratorio di fotografia rivolto ai bambini (dai 6 anni in su) che, accompagnati dai genitori ripercorreranno la leggendaria storia di San Giorgio e il drago. I partecipanti, muniti di smartphone o macchina fotografica, guidati dal fotografo Matteo Spiga del collettivo Urban Soul, impareranno come scattare una bella foto, ricercando tra l’arte e la natura le forme del famoso drago sconfitto dal valoroso cavaliere. Una passeggiata tra i vigneti con incursioni al MUVIT e al MOO e alla cantina Lungarotti in un giorno magico, caratterizzato dalla suggestiva accensione dei falò propiziatori tra le vigne.


Laboratorio di fotografia
Lo scatto dell’esploratore
Sabato 23 aprile, ore 15.00

Partecipazione: € 15,00 - min 10 pax, max 15 pax
Iscrizione al link
http://goo.gl/forms/NclmwZf50R (si impiegano 2 minuti)

Informazioni:
info@kidsb.it 3394995212 – 075 9880200
KIDSBIT PREVIEW

10-13 Aprile – 50° Vintaly tra vino, cultura e ospitalità

img_vinitaly
Sarà un Vinitaly speciale quello di Lungarotti che, presente dal 1967 all’evento veronese, festeggerà quest’anno “Cinquanta Vinitaly Insieme”, il riconoscimento alle 42 aziende italiane che hanno partecipato a tutte le edizioni della manifestazione. Questo traguardo vedrà i vini delle Cantine Lungarotti protagonisti nelle principali degustazioni celebrative, ma sarà anche occasione per raccontare l’evoluzione di un mondo del vino che, abbracciando le sfide della sostenibilità e dell’imprenditoria femminile, parte dalla vigna e dal bicchiere per esplodere nel turismo e nella cultura. Oggi il Gruppo conta 250 ettari vitati tra la Tenuta di Torgiano e quella di Turrita di Montefalco, 2 cantine, 28 etichette esportate in 50 paesi nel mondo e 2,5 milioni di bottiglie prodotte. Numeri che fotografano un patrimonio vinicolo dal fatturato complessivo di 11,8 milioni di euro (2015) e che rendono l’azienda il testimonial ideale per il terroir umbro.

Allo stand Lungarotti (Pad.7, stand B2) sarà infatti presentata l’offerta integrata del Gruppo che spazia dal prodotto all’ospitalità, nel wine resort e nell’agriturismo, alla cultura, con il Museo dell’Olivo e dell’Olio (MOO) e il Museo del Vino (MUVIT). E proprio da quest’ultimo arrivano “Leggendo Euripide" di Pompeo Pianezzola (ceramica smaltata opaca, Nove, 1995) e "Satiro, ninfa e putto" di Clodion (terracotta, Napoli, sec. XVIII-XIX), le due opere esposte allo stand per tessere il filo della storia dell’enologia nella cultura Mediterranea.
Riconosciuto da Gentleman come secondo miglior rosso italiano dell’anno, sarà il Rubesco Riserva Vigna Monticchio a fare da vino portabandiera delle Cantine Lungarotti ai tasting celebrativi della manifestazione. Il Rubesco Riserva 1967, Rosso di Torgiano DOC, rappresenterà il brand umbro alla degustazione delle Donne del Vino (10 aprile), mentre l’annata 1977 del Rubesco Riserva Vigna Monticchio Torgiano DOC sarà protagonista al tasting Ais “50 anni di Vinitaly in 5 vini” (12 aprile) e al tradizionale appuntamento di Wine Spectator, “Operawine” (9 aprile). Tra gli altri eventi e degustazioni nel programma Vinitaly 2016 del Gruppo di Torgiano i “Tre Bicchieri 2016 al Vinitaly”, la cena di gala del Comitato Grandi Cru d'Italia e “Vinitaly Tasting - The DoctorWine Selection”.
In campo per la responsabilità sociale, anche quest’anno Lungarotti aderisce a “In Vino Virtus”, iniziativa della Polizia di Stato in collaborazione con Unione Italiana Vini (UIV), volta a promuovere un consumo moderato e responsabile di vino.



Vinitaly
Veronafiere - Viale del Lavoro 8, Verona
10-13 Aprile 2016
Per saperne di più: http://www.vinitaly.com/


22 Marzo – Giornata Mondiale dell’acqua

acqua2
Celebra il millenario sodalizio tra acqua e vino la Fondazione Lungarotti che, in occasione della Giornata Mondiale dell'Acqua, martedì 22 marzo aprirà le porte del Museo del Vino e del Museo dell’Olivo e dell’Olio con un programma tutto dedicato al più prezioso liquido terrestre. “Acqua, bene sacro e profano: dall’Ultima cena alle pratiche contro il malocchio” è il titolo del percorso tematico che accompagnerà i visitatori alla riscoperta di un legame, quello tra acqua e vino, che parte dalla terra e si salda nel bicchiere. Fin dall’antichità, infatti, il nettare di Bacco veniva consumato diluito con l’acqua, così come imposto dai rituali propri del simposio greco e nei banchetti etruschi, raffigurati nelle urne cinerarie in esposizione al Muvit. Compagni inseparabili sulla tavola, acqua e vino si incontrano sul confine tra sacro e profano, nelle parabole evangeliche come le Nozze di Cana e nei riti liturgici, dove proprio la fusione di acqua e vino nel calice durante l’Eucarestia rappresenta il suggello dell’unione tra il sangue di Cristo e gli uomini.

Dalla vigna all’uliveto, la corretta gestione delle risorse idriche da sempre genera le premesse per la produzione del miglior vino e olio, altro protagonista della produzione e delle collezioni targate Lungarotti che, insieme all’acqua, veniva utilizzato nelle ricette della tradizione popolare per eliminare il malocchio. La visita guidata al Muvit e al Moo svelerà anche gli amuleti e gli strumenti utilizzati per queste pratiche propiziatorie della buona sorte. L’ingresso ai Musei (al prezzo ridotto di 5,00€/pax) comprende la visita alle cantine Lungarotti e la visita tematica guidata alle collezioni.
Istituita dalle Nazioni Unite nel 1992, la Giornata Mondiale dell’Acqua rappresenta innanzitutto un invito al consumo consapevole di questo bene prezioso, ancora inaccessibile a quasi 750 milioni di persone in tutto il mondo. Da molti anni Lungarotti ha intrapreso la strada di una viticoltura ecosostenibile, prestando un’attenzione sempre crescente all’utilizzo delle risorse idriche. In campagna vengono utilizzate delle sonde con sensori a diversa profondità nel terreno che consentono di individuare il reale fabbisogno di acqua da parte delle piante, eliminando gli sprechi nell'utilizzo del sistema di irrigazione a goccia usato per le uve bianche; per facilitare il ricostituirsi delle risorse idriche durante l'inverno, dopo la vendemmia il terreno viene lavorato per permettere all’acqua piovana di meglio penetrare nel suolo, mentre una lavorazione superficiale e molto fine del terreno nelle estati asciutte consente di evitare un'eccessiva evaporazione. Ma sono numerosi anche i progetti in cantina che spingono in direzione di una produzione vinicola col minor impatto ambientale possibile. L'acqua refrigerata utilizzata per controllare la temperatura in fase di fermentazione e di stoccaggio viene poi recuperata e di nuovo raffreddata per evitare di sprecare questo bene così prezioso.


Visita guidata Acqua, bene sacro e profano: dall’Ultima cena alle pratiche contro il malocchio
MUVIT Museo del Vino Martedì 22 marzo, dalle 15.00 alle 17.00
partecipazione gratuita su prenotazione (entro domenica 20 marzo, min 15 pax)

Info: 075 9880200 –
prenotazionimusei@lungarotti.it

11-19 Marzo – ANAI Ispirati dagli Archivi

img2916
La Fondazione Lungarotti aderisce alla settimana degli Archivi promossa da ANAI (Associazione Nazionale Archivistica Italiana): sei giorni per dar voce alle migliaia di chilometri di documenti che costituiscono l’eccezionale patrimonio degli archivi italiani. Sabato 19 marzo, giornata conclusiva della manifestazione, l’appuntamento è al Museo del Vino per una visita tematica alle collezioni, incentrata sul ruolo dei documenti d’archivio e delle fonti nella ricostruzione della millenaria storia della vite e del vino. I visitatori saranno coinvolti in un percorso conoscitivo che dalle origini della viticoltura giunge ai nostri giorni: dalle antiche fonti consultate per la ricostruzione delle rotte vinarie nel Mediterraneo alla trattatistica tecnica sei-settecentesca sulla vinificazione, passando attraverso i rogiti notarili, i documenti catastali e gli statuti comunali medievali inerenti la ripresa della viticoltura in Umbria ad opera dei benedettini. Per tutto il giorno biglietto ridotto per l’ingresso ai Musei MUVIT e MOO (5,00 €)



Visita guidata
Il Museo del Vino di Torgiano: le fonti, i documenti, le ricerche archivistiche

MUVIT Museo del Vino Sabato 19 marzo, dalle 15.00 alle 17.00
(partecipazione gratuita su prenotazione)
info e prenotazioni: 075 9880200 – prenotazionimusei@lungarotti.it

Scarica il programma completo delle iniziative in Umbria

Per saperne di più