Il MUVIT a Expo Milano 2015. Al Padiglione “Vino-A taste of Italy” le opere del Museo del Vino di Torgiano

immagine-sito_br
Una selezione di opere provenienti dal MUVIT Museo del Vino di Torgiano in mostra al Padiglione “Vino – A taste of Italy” a Expo 2015. Un articolato percorso espositivo che offrirà al visitatore una importante chiave di lettura della cultura mediterranea analizzandone un tratto rappresentativo: il vino. Non soltanto succo d’uva fermentato, il vino è storia e mito, alimento e medicamento, socialità e amore: è cultura.

Reperti archeologici, manufatti in ceramica e un prezioso ferro da cialda raccontano la millenaria civiltà del vino in un excursus storico, dall’antichità ai giorni nostri, dedicato all’uso e consumo della bevanda, ai simboli e significati sociali e culturali attribuiti al vino nei secoli.
Dal simposio greco, evocato da una
kylix attica del VI secolo a.C. al banchetto romano suggerito dal raffinato Askos di area partenopea, il vino è elemento immancabile. Alimento energetico e integrante della dieta mediterranea, è presenza costante sulla tavola, in abbinamento al cibo e spesso nel cibo; ricorre di frequente nei composti farmaceutici in qualità di ingrediente o solvente; è filtro d’amore, condivisione, socialità, culto del “bere insieme”.
In mostra i temi sono sintetizzati da un gruppo di ceramiche che va dalla
Panata medievale alla Bottiglia mamma di Gio Ponti, passando attraverso esemplari provenienti da importanti corredi farmaceutici, a partire dall’Albarello senese con iscrizione “Tiriaca d’Andromaco”, una Coppa “Bevi se puoi” di Flaminio Fontana, brocche e boccali dedicati alla simbologia dell’amore e le forme giocose del bere.
Il suggestivo mito di Dionysos, divinità greca preposta alla vegetazione e dio della vite e del vino, divenuto Bacco per i Romani, è richiamato attraverso l’esposizione di ceramiche dal XVI al XVIII secolo. Da un istoriato raffigurante Venere e Bacco, al
Trionfo di Bacho di Mastro Domenico da Venezia, all’enigmatico Bacco attribuito a Girolamo della Robbia sino al particolare da thyasos di gusto neoclassico.
Realizzato da Veronafiere/Vinitaly in collaborazione con il Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali e progettato da Italo Rota, il Padiglione è situato all’interno dell’area espositiva di Expo, all’incrocio tra il Cardo e il Decumano.
Da Londra 1851, per la prima volta nell’Esposizione Universale, un Padiglione dedicato al Vino italiano, in un affascinante percorso, interattivo e multisensoriale, sviluppato lungo tre piani: dalla
Domus Vini (al piano terra) alla Terrazza, passando attraverso la Biblioteca del Vino (al primo piano), area che permette di conoscere e degustare le eccellenze del Made in Italy.

Expo Milano 2015
Padiglione “Vino – A taste of Italy”
Milano, 1 maggio-31 ottobre 2015

Le opere in mostra al Padiglione Vino